GLOSSARIO

Le parole del marketing

Glossario dei termini di marketing

 

Definizione dei termini tecnici più utilizzati nel linguaggio del marketing, del web marketing, della comunicazione e della pubblicità. La pagina è in continuo aggiornamento.

 

Questo glossario è  interamente realizzato dalla società di marketing e comunicazione MARKETINGS®. La sua riproduzione non è soggetta ad autorizzazione, ma comporta l’obbligo di indicare il sito di provenienza, con il seguente testo: “Glossario dei termini di marketing realizzato da Marketings®, www.marketings.it.”

 

 

 

A
ABOVE THE LINE
Espressione inglese che definisce tutte le attività di comunicazione veicolate attraverso i media classici, come televisione, radio, stampa, affissioni.

ACCOUNT
In agenzia di pubblicità, figura professionale che si occupa del servizio clienti.
ACCOUNT
In informatica, identificativo di un servizio o una procedura che permette di avere un accesso ad internet.
ACCOUNT EXECUTIVE
Figura che gestisce il rapporto diretto con il cliente.
AD
Abbreviazione del termine inglese advertising (pubblicità).
ADVERTISER
L’inserzionista pubblicitario.
ADMINISTRATOR
Chi amministra e gestisce reti di computer.
ADVERTISING
Pubblicità, termine che identifica tutta la comunicazione pubblicitaria.
AD VIEW
Sinonimo di impression.

ALGORITMI
Formule matematiche utilizzate come strumenti per analizzare la grande quantità di informazioni  contenuti in rete.
AMMINISTRATORE FACEBOOK
L’amministratore di una pagina, o admin, amministra una pagina Facebook attraverso un profilo personale. Ha la facoltà di controllare il contenuto e le impostazioni di un gruppo.
ANALOGICO
Termine riferito ad un sistema di misura meccanico che rileva i dati mediante lo spostamento di un indice su una scala graduata.  In genere opposto al temine digitale.
ANOBI
Comunità di lettori nata nel 2005, consente di creare una propria libreria virtuale. Il nome deriva da Anobium, il tarlo della carta.
APP
Abbreviazione di applicazione o applicativo.  Software progettato per consentire all’utente di effettuare operazioni specifiche.
APPLICATIVO
Sinonimo di programma o software.

APPLICAZIONE FACEBOOK
Applicazioni sviluppate da terzi che possono essere inserite in una pagina Facebook per rendere più interessante il contenuto.
APPLICAZIONI PORTABLE
Applicazioni create o modificate per poter essere eseguite direttamente da un supporto removibile (chiavi USB o disk esterni) senza avere necessità di installazioni.  E’ così possibile portare con sé i programmi più utilizzati senza dover dipendere da un computer specifico.
APPS
Abbreviazione di applicazioni. Strumenti per fare operazioni di diversa natura. Il fenomeno delle apps è esploso con la nascita dei cellulari di ultima generazione, gli smartphone.
AREA NIELSEN
Aree geografiche omogenee convenzionalmente adottate per suddividere il territorio italiano e rilevarne consumi e abitudini d’acquisto.
ART DIRECTOR
In agenzia di pubblicità, è il coordinatore dello staff. Crea l’impostazione grafica del messaggio scritto dal copywriter.
ARTICLE MARKETING
Forma di pubblicità che ha l’obiettivo di promuovere il brand attraverso la pubblicazione di articoli, guide o manuali su testate web, gratuite o a pagamento. La presenza della URL o di link nei testi consente di generare traffico diretto al sito e incrementare la propria link popularity.
ASSET
Valore. Nel bilancio aziendale: attivo.
AUTENTICAZIONE
Processo che verifica l’identità di un computer, di un software o di un utente, che richiede di comunicare attraverso una connessione.

torna su

B
B2B
Business to Business. Relazioni commerciali fra imprese. I soggetti acquistano beni e servizi per impiegarli nella produzione di altri beni e servizi, destinati a essere ceduti ad altri attraverso diverse modalità. Acquirente e venditore perseguono gli stessi obiettivi e generalmente presentano strutture organizzative e processi decisionali analoghi.
B2C
Business to Consumer. Transazioni commerciali fra impresa e consumatore finale. Acquirente e
venditore perseguono obiettivi diversi: il primo ricerca la soddisfazione di un bisogno specifico e personale mentre il secondo intende generare il profitto.
B2B2C
Business to Business to Consumer.  Transazioni commerciali online che vedono coinvolti imprese,  consumatori e intermediari.
BACK END
Stadio finale di una campagna promozionale, che comprende tutte le azioni necessarie per ottenere risultati concreti dalla campagna stessa.
BACK LINK
Pagine web presenti sui motori di ricerca che contengono un link ad un determinato sito. I back link sono fondamentali per un buon ranking. Maggiore è il valore qualitativo della pagina che linka il sito, maggiore è il valore del back link.
BANNARE
Neologismo che deriva dal verbo inglese To Ban, bandire. Viene riferito all’azione di bloccare, dunque bandire, da siti, blog, wiki o aree particolari, quegli utenti che non risultano più graditi.
BANNER
Forma pubblicitaria del web che consiste in una banda – realizzata in diversi formati – contenente un messaggio promozionale, che linka alla pagina web dell’inserzionista.
BANNER TEASER
Banner che ha l’obiettivo di incuriosire l’utente senza svelare il prodotto pubblicizzato, cui fa seguito la campagna pubblicitaria vera e propria.
BELOW THE LINE
Espressione inglese che definisce tutte le attività di comunicazione che non usano i media classici, ma che sono veicolate attraverso sponsorizzazioni, attività di promozione, relazioni pubbliche e direct marketing.
BID
Prezzo minimo stabilito dai motori di ricerca da pagare per ogni click, in una campagna Pay per Click. Varia a seconda del valore di una parola chiave.

BIG DATA
La grande quantità dei dati contenuti nella rete. L’utilizzo prevede l ’analisi di tutte le informazioni anziché dei soli campioni, lo studio delle correlazioni indipendentemente dalle cause, l’esame del ripetersi di elementi significativi.

BITMAP
Anche raster.  File di immagine. Si contrappone al file vettoriale.
BLACK HAT
Tecnica che utilizza trucchi per il posizionamento dei siti, ritenuta spam dai principali motori di ricerca.
BLOG
Diario personale o aziendale (corporate blog) online, dove le annotazioni (post) dell’autore (blogger) sono visualizzate in ordine cronologico. Un blog può essere arricchito con link, documenti, immagini, suoni e video.  Il termine nasce dalla contrazione delle parole web e log (giornale, diario).
BOT
Abbreviazione di robot. Applicazioni informatiche in grado di compiere azioni ripetitive su internet, molto più velocemente di un essere umano. Usati anche per scopi discutibili.
BOTTOM UP
Metodologia di progettazione, riguardante principalmente il software, dove vengono create e specificate in dettaglio le singole parti, che vengono successivamente assemblate in un progetto.  Contrario di Top-down.
BOUNCE RATE
Tasso di rimbalzo. Percentuale dei visitatori di un sito o di una pagina web che abbandonano la visita (cioè non passano ad una seconda pagina) entro un determinato tempo di sessione, stabilito in secondi. L’abbandono significa che i visitatori non hanno trovato quello che cercavano. E’ un buon indicatore della qualità di un sito o dell’efficacia di una pagina web, ovvero dell’organizzazione dei contenuti e dell’aspetto grafico.
BRAND
Marchio / marca. Nome, simbolo, disegno, o una combinazione di tali elementi.
BRAND AWARENESS
Notorietà del marchio. Capacità di riconoscimento di un marchio e relativa associazione ad una azienda o a un prodotto.
BRAND LOYALTY
Fedeltà alla marca.
BRAND MANAGEMENT
Applicazione delle attività di marketing ad un prodotto, con l’obiettivo di farne crescere il valore percepito e incrementare il valore del marchio.

BRAND POSITIONING
Posizionamento di marca. Il brand positioning è per un’azienda come le fondamenta per una costruzione. Permette di comunicare meglio il proprio prodotto, facilita le attività di marketing, agevola la distribuzione, avvantaggia i venditori.
BRAND REPUTATION
Attività di monitoraggio per valutare la popolarità sul web di un sito internet, un brand oppure uno specifico prodotto. Tiene conto di una serie di fattori di rischio (es. commenti negativi lasciati dagli utenti su forum, blog o siti tematici).
BRANDING
Attività di marketing tese ad aumentare la conoscenza e la visibilità di un marchio.
BRIC
I cosiddetti Paesi Emergenti, Brasile Russia India Cina, con i più alti tassi di crescita per commercio mondiale e prodotto interno lordo.
BROWSER
Programma che legge il codice HTML e XHTML (dall’inglese to browse = sfogliare) e che è quindi in grado di mostrare i siti web. Per esempio, Internet Explorer, Firefox, Safari, Netscape, Opera.

torna su


C
CACHE
Pagina o dati memorizzati temporaneamente che possono essere facilmente recuperati su richiesta.
CAGR
Acronimo di Compound Annual Growth Rate. E’ un indice di crescita  di un investimento o di un elemento del business aziendale in un determinato periodo di tempo, calcolato sulla media composta annuale.
CALL TO ACTION
Invito a compiere un’azione, per esempio iscriversi ad una mailing list, cliccare su un determinato link, scaricare un programma. I risultati di una call to action misurano l’efficacia della comunicazione effettuata.
CAMPAGNA DI LANCIO
Insieme delle operazioni finalizzate al’inserimento sul mercato di un nuovo prodotto o servizio.
CAMPAGNA PUBBLICITARIA
Serie di messaggi pubblicitari studiati per raggiungere un obiettivo prefissato, attraverso l’utilizzo di diversi media.
CAPTCHA
Acronimo di Completely Automated public Turing test to tell Computers and Humans Apart.  Piccolo test visuale utilizzato per avere la certezza che l’utente sia un essere umano.
CASPAR
Software open source per archivi digitali. Prende il nome dal programma sviluppato dall’Unione Europea (Cultural, Artistic & Scientific knowledge for Preservation, Access and Retrieval) che intende preservare l’informazione digitale per renderla fruibile e comprensibile nel futuro.
CATALIZZATORE
Elemento di grande notorietà e reputazione, in grado di influenzare le scelte della clientela.
CEO
Chief Executive Officer, amministratore delegato.
CIVIC APP
Applicazioni disponibili per smartphone per stimolare e migliorare l’azione amministrativa tramite la partecipazione  e la condivisione.
CLIENT HARDWARE
Computer collegato a un server mediante una rete, che utilizza le risorse e i servizi del server stesso.
CLIENT SOFTWARE
Programma che consente all’utente di accedere a servizi in rete.
CLOAKING
Letteralmente “mascheratura”, è la creazione di una pagina web dinamica che consente di mostrare contenuti diversi a seconda del  visitatore.

CLOUD COMPUTING
Tecnologie che consentono ai pc di elaborare i dati e i programmi, di memorizzarli e di archiviarli, attraverso l’uso di risorse online.
CLUSTER
Termine inglese che indica una tipologia di persone/consumatori appartenenti alla stessa categoria: ad esempio teen-agers, casalinghe, dirigenti, giovani.
CMS
Acronimo di Content Management System (sistema di gestione dei contenuti). Sistema di pubblicazione sul web che permette di organizzare e facilitare la creazione di documenti e altri contenuti web. Consente la gestione dei siti web da parte di risorse interne all’azienda.
CO-BRANDING
Operazione congiunta di due aziende che promuovono un prodotto o un servizio, a vantaggio di entrambi i marchi in termini di pubblicità,  visibilità, memorizzazione da parte dell’utente.
CODICE DI STATO
Codice di tre cifre seguito da un breve messaggio, visibile sulla pagina web del proprio browser, che corrisponde ad una risposta del server. Per esempio: 400 Richiesta non valida; 404 Non trovato; 414 URL richiesto troppo esteso; 500 Errore del server.
CODICE SORGENTE
Chiamato anche sorgenti. Istruzioni scritte in un linguaggio di programmazione che vengono interpretate dal computer per compiere le azioni volute dal programmatore.
COMMODITIES
Materie prime, caratterizzate da elevata standardizzazione. Prodotti generici che possiedono funzioni di  base, normalmente offerti al prezzo più basso.
COMUNICATO STAMPA
Notizia diramata da aziende e istituzioni, che ha l’obiettivo di portare a conoscenza dei lettori le iniziative intraprese o le manifestazioni organizzate dalle aziende e istituzioni stesse.
CONCEPT
Progetto di prova realizzato per mostrare soluzioni tecnologiche o di design che saranno adottate nella futura produzione.
CONCORSO A PREMIO
Manifestazione pubblicitaria che prevede l’attribuzione di un premio in funzione di una estrazione a sorte, anche senza l’obbligo di acquisto di un prodotto o servizio.
CONTENT EDITOR
Responsabile dei contenuti di un sito. Copy del sito.
CONTEST
Concorso
CONVERSIONE
Vedi Tasso di Conversione
COPYWRITER
In agenzia di pubblicità, chi scrive i testi per i messaggi pubblicitari o i contenuti per il web. E’ strettamente collegato all’art director.
COPYWRITING
Attività di scrittura di testi per promuovere un prodotto o un servizio. L’obiettivo è quello di persuadere il lettore ad agire in un determinato modo. Gli strumenti di copywriting sono tutti i mezzi di comunicazione.
COSTO PER CLICK
Definito anche Pay Per click, con l’acronimo PPC. Pubblicità online attuata attraverso inserzioni di spot negli appositi spazi dei siti sponsorizzati. Un sistema di Pay per Click efficiente contente la visualizzazione degli annunci nelle prime pagine di risposta alle ricerche effettuate dagli utenti. l’inserzionista paga una tariffa unitaria per click-through.
CPI (COST PER IMPRESSION)
Costo per ogni impression.
C.R.
Conversion Rate. Vedi Tasso di Conversione
CRACKER
Il vero hacker, cioè colui che utilizza le proprie capacità e le proprie competenze per inserirsi in modo fraudolento nelle reti riservate e e nelle relative memorie.
CRAWLER
Software automatizzati usati dai motori di ricerca per effettuare la scansione dei siti web. Chiamati anche Spider.

CREATIVE COMMONS
Dal concetto elaborato da Lawrence Lassig nascono le Licenze creative, contraddistinte dal simbolo (cc), che consentono agli autori di decidere quali diritti della propria opera riservare per sé e quali concedere agli utenti, con il permesso di utilizzo e di condivisione. Il concetto si esprime in  Some rights reserved (Alcuni diritti riservati). In contrapposizione al modello del Copyright, contraddistinto dal simbolo ©, che invece regola il diritto d’autore con la formula All rights reserved  (Tutti i diritti riservati ).
CRM
Acronimo di  Customer relationship management. Metodologia integrata con strumenti tecnologici per conoscere, gestire e fidelizzare la clientela.
CROWD FUNDING
Evoluzione sul web del fund raising. Persone che non si conoscono fra loro finanziano progetti di vario tipo mettendo a disposizione piccoli contributi.
CROWDSOURCING
Collaborazione fra gruppi di persone che si scambiano informazioni via web per la risoluzione di un problema.

CUFON
Libreria Javascript per la riscrittura di un qualunque tipo di carattere in un font utilizzabile per il web. Vedi QFont.
CUSTOMER DRIVEN
La cultura delle aziende orientate al cliente.
CUSTOMER ORIENTATION
Indica la capacità dell’organizzazione di rispondere, e addirittura superare, le aspettative del
cliente.
CUSTOMER RETENTION
Strategie di marketing orientate a migliorare il “trattenimento” dei clienti, e aumentarne la fedeltà all’azienda.
CUSTOMER SATISFACTION
Soddisfazione del cliente. Risultato di un processo di valutazione relativo alle aspettative
dell’acquirente per il bene o il servizio acquisito. Il grado di soddisfazione determina la ripetizione dell’acquisto, o l’espressione di un giudizio favorevole nei confronti dell’impresa.
CUSTOMER SATISFACTION INDEX
Indicatore con una scala compresa tra 0 e 100 utilizzato per valutare le performance delle imprese, dei mercati, dei settori di attività. Misura la qualità dei beni e servizi percepita e sperimentata dai consumatori.

torna su


D
DATA ENTRY
Caricamento dei dati nella memoria di un computer.
DATABASE
Banca dati. Archivio di dati o immagini digitali, suddivisi per argomenti e categorie in ordine logico. Insieme organizzato di informazioni che costituisce uno strumento fondamentale per ogni attività di marketing.
DEADLINE
Ultimo giorno utile per consegnare una campagna pubblicitaria o altro materiale.
DEFINIZIONE
Grado di nitidezza di un’immagine riprodotta sullo schermo.
DEM
Direct Email Marketing. L’equivalente della pubblicità cartacea ma realizzata con la posta elettronica.
DESERT SCRAPING
Tecnica illecita utilizzata per migliorare il posizionamento. Vengono ripubblicati i contenuti di siti che non compaiono più nell’indice Google, come se fossero originali.
DESKTOP
E’ il classico computer da scrivania, dotato di hard disk capiente, destinato a funzioni professionali e caratterizzato da prestazioni superiori a quelle di un portatile.

DIGITAL INTELLIGENCE
Capacità dei computer di “orientare” i dati immagazzinati, in modo flessibile, sulla base di specifici obiettivi aziendali.
DIGITALE
Sinonimo di numerico, il termine digitale si riferisce ai strumenti di misura che rappresentano le grandezze sotto forma di cifre. Contrario di Analogico.
DIRECT MAIL
Strumento del direct marketing, con il quale l’azienda invia al potenziale cliente materiale pubblicitario personalizzato, via mail o per posta.
DIRECT MARKETING
Tecnica di marketing che ha l’obiettivo di ottenere risposte dirette da parte del cliente potenziale al quale l’azienda si rivolge, attraverso strumenti di comunicazione diretta.
DIRECTORY
Sito web contenente un elenco di siti web, suggeriti dalla gente, inseriti in un database e suddivisi per categorie e sottocategorie.
DIVERSITY MANAGEMENT
Politica di gestione aziendale che valorizza e utilizza pienamente il contributo, unico, che ciascuna persona può portare per il raggiungimento degli obiettivi aziendali.
DNS
Acronimo di Domain Name System. Database che esegue la trasformazione dei nomi simbolici (nomi a dominio) in indirizzi IP numerici dei computer.
DOMOTICA
Scienza che studia le tecnologie che hanno come obiettivo quello di migliorare la qualità della vita. Un esempio è il comando vocale agli elettrodomestici.
DOMINIO
Nome che identifica uno spazio di un server Internet. Il nome è formato da più elementi: dominio di primo livello, che corrisponde alla parte finale di un URL ed identifica spesso la nazione del dominio, per esempio .it; dominio di secondo livello, che corrisponde alla denominazione dell’organizzazione o del privato proprietari.
DOWNLOAD
L’azione di trasferire materiale dalla rete internet sul proprio computer.
DREAMWEAVER
Editor web. Software utilizzato per scrivere pagine html. Consente di creare pagine per siti web senza la necessità di conoscere la sintassi del linguaggio html.
DXF
E’ il formato più diffuso per lo scambio di informazioni tra i diversi programmi di grafica vettoriale. Le specifiche,  Inizialmente presentate per il programma AutoCAD, sono state successivamente universalmente accettate nel campo della grafica tecnica.

torna su


E
EBOOK
Libro elettronico. E’ un file di testo che viene visualizzato su un lettore digitale.
E-BUSINESS
Tutte le attività di business che si realizzano tramite Internet.
E-BUSINESS CONSULTANT
Consulente per le progettazioni di e-business.
E-COMMERCE
Commercio elettronico. Transazioni commerciali realizzate mediante sistemi telematici, in particolare mediante siti web specializzati.
EDI
Acronimo di Electronic Data Interchange. Sistema di  interscambio di dati fra imprese, attraverso un canale dedicato, che consente lo scambio di dati di fatturazione e ordini.
ELASTICITÀ DELLA DOMANDA
Variazione percentuale della domanda di un prodotto o servizio in relazione alla variazione del prezzo di tale prodotto o servizio. Solo quando intervengono notevoli variazioni della domanda in funzione del prezzo si ha la definizione di domanda elastica.
E-MAIL MARKETING
Forma di marketing diretto che si avvale della posta elettronica per raggiungere i consumatori e i potenziali clienti.
EPUB
E’ uno dei formati più diffusi di ebook in Italia, abbreviazione di Electronic Publication.
ERRORE 404
Anche detto Not Found, indica che il server non ha trovato ciò che è stato richiesto dal client, pur essendosi regolarmente connesso. L’errore Server Non Trovato indica invece l’impossibilità di connettersi al server.
ESTENSIONE
Suffisso che distingue i vari formati di file.
EXTRANET
Reti che usufruiscono della tecnologia TCP/IP per connettere tra loro reti locali aziendali. L’accesso è riservato ai soli utenti autorizzati.

torna su


F

FACEBOOK
La piattaforma più famosa nel mondo collega oltre 17 milioni di iscritti in Italia, e vanta crescite costanti.
FAN PAGE
Profilo pubblico creato su Facebook, utilizzato per dare risalto ad una società, un vip, una causa, etc.
FAVICON
Contrazione di favorites icon.  Icona che spesso corrisponde al logo, associata ad una pagina web, visualizzata a sinistra nella barra dell’indirizzo. Il formato del file è .ico.
FEDELTA’ INDOTTA
Atteggiamento del cliente fedele che, pur non essendo pienamente soddisfatto, ripete l’acquisto
FEE
Prezzo che viene pagato come remunerazione al fornitore di un servizio.
FEED READER
Software in grado di visualizzare – e fare il download – dei contenuti in formato Rss di temi argomenti e notizie che interessano l’utente.
FEEDBACK
Dall’inglese “segnale di ritorno”. Controllo dei risultati conseguiti in seguito ad una data azione, con l’obiettivo di migliorare costantemente l’efficacia e la qualità della comunicazione. Comportamento reattivo del destinatario di un messaggio scritto o visivo.
FIDELIZZAZIONE
Attività di marketing che hanno come obiettivo il mantenimento nel tempo del rapporto con la clientela.
FILE ROBOTS
Istruzione inserita all’interno delle pagine di un sito web che dà indicazione ai motori di ricerca se indicizzare o meno la pagina stessa, o  se seguire o meno un link presente nella pagina.
FINESTRA DI DIALOGO
Finestra che indica la disponibilità di varie opzioni per l’esecuzione di un  comando di Word.
FIREFOX
Browser molto popolare in rete, è un open source multipiattaforma. Prodotto da Mozilla Foundation.
FIREWALL
Software di protezione da intrusioni o attacchi di virus provenienti via internet o via reti locali.
FLASH
Applicazione di grafica vettoriale che permette la creazione di sequenze animate, al cui interno possono essere inseriti anche audio e video.
FOCUS GROUP
Approfondimento informale di un argomento, attraverso la conversazione di gruppo.
FOGLIO DI LAVORO
Celle che compongono un insieme di righe e di colonne in cui si inseriscono i dati.
FOLDER
Pieghevole utilizzato per la comunicazione promozionale.
FOLLOW UP
Rafforzamento di una campagna di marketing attraverso la comunicazione di ulteriori informazioni che la mettono nuovamente in evidenza.
FONT
Termine inglese che indica il tipo di carattere.
FOOTER
E’ ciò che appare a fondo pagina, separato dal corpo principale del testo. In genere viene ripetuto in modo identico su ogni pagina.
FORM
Modulo utilizzato per la richiesta informazioni da una pagina web, contenente i dati dell’utente e il motivo della richiesta.
FORMATO
Schema prestabilito, caratteristiche convenzionali di un file.
FORUM
Luogo virtuale nel quale gli utenti interessati possono inserirsi nella discussione generalmente circoscritta ad un tema specifico. Gli interventi sono amministrati da un moderatore.
FRAMES
Pagina web che contiene diversi elementi.
FRANCHISING
Sistema della distribuzione che vede il franchisor, titolare di un marchio, cedere il proprio know how, i propri prodotti e l’utilizzo del proprio marchio, al franchisee, il quale ha l’obbligo dell’esclusiva.
FRIENDSTER
Social network con iscritti prevalentemente asiatici. Supporta contemporaneamente lingue asiatiche ed europee. Nato nel 2002.
FRONT END
Indica l’inizio di un processo mirato a creare interesse nei consumatori e ad ottenere risposte.
FTP
Acronimo di File Transfer Protocol. Protocollo per il trasferimento dei file via web, in upload e in download.
FULFILMENT
Evasione di un ordine o di una richiesta.
FUND RAISING
Raccolta fondi per il finanziamento di attività a scopo benefico.

torna su


G

GADGET
Oggetto fornito in omaggio a scopo promozionale.
GATEKEEPER
Una persona o un’organizzazione che dirige il flusso di informazioni,  esercitandone il controllo e la selezione.
GIF
Acronimo di Graphics Interchange Format. Formato per immagini digitali, molto diffuso nel web.
GIF ANIMATA
Formato contenente una serie di immagini che, visualizzate in sequenza, creano un’animazione. Molto usato per i banner delle pagine web.
GLOBALIZZAZIONE
Realizzazione di un mercato di dimensioni mondiali, risultato dello sviluppo delle tecnologie di comunicazione e di transazione, della standardizzazione dei prodotti e del livellamento dei bisogni dei consumatori.
GOOGLE
Il più grande e conosciuto motore di ricerca, protagonista della rete web mondiale.
GOOGLE ANALYTICS
Servizio di Google che mostra i dati relativi agli utenti che hanno visitato un sito. Consente di monitorare il comportamento dei visitatori e di ottenere informazioni preziose per migliorare il contenuto e la struttura del sito.
GOOGLE CAFFEINE
Nuovo algoritmo introdotto da Google nel giugno 2010. L’indice è in grado di identificare una molteplice varietà di contenuti presenti sul web, ad una velocità elevata. Potenzialmente è in grado di portare miglioramenti al ranking. Diventa quindi sempre più importante creare contenuti di qualità, e che siano coerenti con le ricerche effettuate dagli utenti.

GOOGLE GLASS
Gli occhiali a realtà aumentata di Google. Consentono di  trasmettere e ricevere immagini e informazioni, sovrapposte al campo visivo di chi li indossa.
GUIDA IN LINEA
Assistenza agli utenti fornita attraverso un comando che permette di accedere ai  suggerimenti sull’uso di un programma o ad informazioni su un argomento dato.
GUDELINE
Raccolta delle istruzioni e delle disposizioni per l’utilizzo di un marchio.

 

torna su


H

HACKER
Appassionato di computer, si dedica all’analisi del prodotto hardware e software per ottenere le informazioni –anche nascoste- che gli servono. Spesso viene confuso con il Cracker.
HASHTAG
Simbolo del cancelletto, utilizzato nel mondo Twitter per assegnare un tag ad alcuni temi o argomenti. Si traduce in un sistema di raccolta di contenuti.
HEADER
Nel web, è la parte che contiene le necessarie informazioni di controllo. E’ posizionato ad inizio pagina, come intestazione.
HEADLINE
Testo di apertura in un messaggio pubblicitario, che sintetizza il contenuto della comunicazione.
HEAT MAP
Rappresentazioni grafiche dei siti web con zone di diversi colori per indicare le parti più attive, cioè quelle che ricevono maggiore attenzione dall’occhio umano.
HELP DESK
Presente principalmente nei call center, costituisce il servizio assistenza tecnica, in grado di rispondere alle richieste della clientela con livelli di gestione diversi a seconda del grado di complessità della richiesta stessa.
HOSTING
Servizio che rende accessibile alla rete internet  le pagine di un sito web, grazie alla allocazione del sito stesso su un server web.
HTML
Acronimo di Hyper Text Markup Language. E’ il codice base delle pagine web.  Html è un linguaggio di markup, cioè descrive l’aspetto che deve avere un documento ipertestuale su internet.
HTTP
Acronimo di HyperText Transfer Protocol (protocollo di trasferimento di un ipertesto). E’ il principale sistema per la trasmissione di informazioni sul web. Funziona con un meccanismo di richiesta e risposta da client (browser) a server (sito web).
HTTPS
Protocollo crittografato utilizzato dai siti e-commerce che prevedono il pagamento online, o dai siti che richiedono dati sensibili.

torna su


I

ICT
Information and Communications Technology. E’ la scienza che studia, progetta, sviluppa, implementa, supporta e gestisce i sistemi informatici.
IMMAGINE
Opinione complessiva che il pubblico si forma nei confronti di un prodotto o di un’azienda. IMPRESSION
Dato registrato dal server web ogni volta che un utente scarica un banner o una pagina web. Diventa un indicatore importante nella pianificazione di banner advertising. Si paga il numero di visualizzazioni comparse agli utenti sui siti web, indipendentemente se questi vi abbiano poi cliccato o meno.
IMPRESSION
Visualizzazione dell’annuncio in una campagna pay per click.
INBOUND
Attività svolte per stimolare i clienti a utilizzare il telefono per  rispondere ad una sollecitazione dell’azienda (in entrata).
INDICIZZZAZIONE
Riconoscimento di un sito da parte dei motori di ricerca. Il sito indicizzato viene reso visibile agli utenti sulle pagine di risposta alle interrogazioni.
INDIRIZZO IP
Numero univoco di identificazione di un computer collegato ad una rete informatica che utilizza lo standard IP (internet protocol).
INTERNAZIONALIZZAZIONE
Attività di social media marketing tese a rendere internazionale il business delle imprese, attraverso campagne di B2B rivolte ai mercati esteri.
INTERNET
Insieme delle reti locali, nazionali e internazionali connesse fra loro in tempo reale attraverso protocolli di internet working, ovvero TCP/IP.
INTRANET
Rete privata aziendale che rende disponibili le informazioni aziendali agli utenti interni, utilizzando i protocolli e gli standard internet.
INVERTISING
Nuovo atteggiamento della pubblicità che valorizza il dialogo con i potenziali consumatori e li rende partecipi, quasi sempre attraverso il web.
IP
Internet Protocol Protocollo di comunicazione fra reti diverse.
IPERTESTO
Insieme di documenti  collegati fra loro da parole chiave contenute nel testo, che pertanto sono leggibili in maniera non sequenziale.

torna su


J

JAVA
Linguaggio di programmazione, progettato per programmi scaricabili dalla rete e immediatamente eseguibili. Particolarmente orientato agli oggetti.
JPG
Acronimo di Joint Photographic Experts Group. E’ lo standard più utilizzato per la compressione delle immagini fotografiche.

torna su


K
KB
Kilobyte. Unità di misura in informatica, corrispondente a 1024 byte.
KEY LOGGING
Truffa sui pagamenti effettuati via internet. Il prelievo dei dati su tastiera informatica in tempo reale, prima che possa essere attivato un qualsiasi sistema di crittografia.
KEYWORD
Parola chiave. Le parole chiave, inserite all’interno del testo di una pagina web, ne rappresentano il contenuto e hanno l’obiettivo di facilitare il riconoscimento dell’argomento da parte dei motori di ricerca.
KEYWORD ADVERTISING
Forma pubblicitaria in internet che consiste nell’acquisto di spazi nei motori di ricerca (link sponsorizzati) per i quali si paga un costo per ogni accesso al proprio sito web che avvenga da tali link. Il costo del PayPerClick è strettamente legato alle keyword utilizzate.
KEYWORD STUFFING
Tecnica irregolare che prevede la ripetizione nel testo di molte parole chiave. Può migliorare il posizionamento del sito, ma ne danneggia la reputazione.
KIDULT
Neologismo inglese per definire la cosiddetta “Generazione Peter Pan”, quella che vuole conservare le capacità di sognare, di giocare, di fuggire dalle responsabilità tipiche della vita adulta.
KINDLE
Lettore digitale di ebook. Negli States il formato più diffuso è il .mobi.
KPI
Acronimo di Key Performance Indicators. Indicatori che misurano le performances di un’azienda, in termini economici e anche non economici.

torna su


L

LANDING PAGE
Pagina web specifica, cosiddetta di “atterraggio”, che riceve il visitatore che ha cliccato un link o un banner.
LEAD
Risposta di un cliente rispetto ad una operazione promozionale, definito contatto utile.
LICENSING
Cessione del diritto di utilizzo di una licenza da parte del detentore di tale diritto ad altro soggetto, dietro pagamento di un fee.
LINK
Collegamento ad una pagina o ad un indirizzo web, contenuto in un ipertesto.
LINK POPULARITY
Valore attribuito ad una pagina web, determinato da diversi fattori, fra cui il numero e la qualità dei link ricevuti da altri siti web. La link popularity è rilevante per il posizionamento nei risultati da parte dei motori di ricerca.
LINKEDIN
Rete specialistica molto diffusa negli Stati Uniti e in Europa, permette di avere contatti professionali.
LOGIN
Contrazione di log in, è la procedura di accesso ad un computer, normalmente abbinata ad  una password.
LOGO
Elemento grafico che contraddistingue il marchio.
LOOK AND FEEL
Aspetto grafico.

LOREM IPSUM
Parole di lingua latina, prive di senso, estrapolate da un discorso di Cicerone e utilizzate come testo riempitivo da programmatori, grafici, tipografi per prove e impaginazioni grafiche.

 

torna su


M

MALWARE
Combinazione di malicious software. Programmi utilizzati per danneggiare i PC su cui vengono installati.

MARKET SHARE
vedi Quota di mercato.
MARKETING
Complesso di attività dell’impresa dirette ad individuare le esigenze di un mercato di riferimento , creare e fornire valore per soddisfarle, realizzando un profitto.
MARKETING ESPERIENZIALE
Strategia di marketing che ha una visione del consumo come esperienza, in cui il processo di acquisto di un bene/servizio si fonde con gli stimoli percettivi, sensoriali ed emozionali di chi acquista.
MARKETING MIX
Combinazione dei quattro elementi tipici di un piano di marketing, sintetizzati da prodotto, prezzo, promozione, distribuzione.
MARKETING ONE TO ONE
Filosofia secondo la quale ogni cliente va considerato in modo unico e speciale. Si concretizza nella personalizzazione dell’offerta aziendale (prodotto, prezzo, etc.) sul singolo cliente, tramite un rapporto uno-a-uno con il venditore.
MARKETING OPERATIVO
Braccio esecutivo dell’impresa, ha responsabilità nel conseguimento degli obiettivi.
MARKETING RELAZIONALE
Insieme delle attività dirette a creare, mantenere e rafforzare le relazioni con i clienti e con le varie categorie di intermediari e di operatori, in grado di influenzare direttamente o indirettamente la domanda dei prodotti e servizi dell’impresa.
MARKETING STRATEGICO
Orienta l’impresa verso le opportunità di mercato.
MARKETING TRIBALE
Ha l’obiettivo di creare una comunità collegata al prodotto o al servizio che si intende promuovere. Si basa sul sentimento comunitario che i consumatori sviluppano, in risposta alla necessità di autoriconoscimento, verso un determinato prodotto o servizio,
MARKETING VIRALE
Strategia di marketing non convenzionale che sfrutta la capacità comunicativa di pochi soggetti interessati per trasmettere il messaggio ad un numero esponenziale di utenti finali. Passaparola evoluto, che sfrutta l’originalità di un’idea e la sua capacità di diffondersi come un virus, contagiando il più ampio numero possibile di consumatori.
MARKETPLACE
Vetrina sul web, mercato virtuale dove i potenziali clienti arrivano per valutare la merce esposta e per decidere i propri acquisti.
MDR
Acronimo di Motore di Ricerca.
MEDIA OFFLINE
Qualsiasi mezzo di comunicazione espresso al di fuori di internet, es. pubblicità su carta stampata.

MERCATO SERVITO
Insieme di consumatori che compra l’offerta dell’azienda
META TAG
Metadati HTML non visibili sulla pagina, che vengono utilizzati dai motori di ricerca a scopo di indicizzazione.
MICROBLOGGING
Pubblicazione in rete di brevi messaggi di testo. Tipico è quello di Twitter.
MID
Acronimo di Mobile Internet Device. Computer ultra portatile, un netbook in versione più potente e completa. Spesso di formato tascabile e privo di tastiera, è destinato soprattutto alla navigazione internet.
MYSPACE
Social network nato nel 2003 per offrire condivisione di profili personali, foto, musica e video. Molto utilizzato da gruppi musicali indipendenti.
MYSTERY SHOPPING
Valutazione degli operatori di punti vendita, eseguita dal produttore attraverso situazioni simulate di acquisto. Si valutano i comportamenti, la gestione e la capacità di vendita dei venditori.
MOTORE DI RICERCA
Sistema che analizza in modo automatico una serie di dati presenti in rete e fornisce come risultato un elenco di contenuti disponibili.
MOZILLA FIREFOX
Browser molto popolare in rete, è un open source multipiattaforma. Prodotto da Mozilla Foundation.

torna su


N

NETBOOK
Computer portatile di dimensioni ridottissime, detto anche mini computer,  adatto a collegamenti internet , videoscrittura, per un utilizzo prevalentemente non professionale.
NETIQUETTE
Insieme di regole per l’utilizzo dei servizi in rete. Una sorta di galateo per rapportarsi agli altri utenti.
NETLOG
Social network creato in Belgio nel 2006, dedicato alla gioventù europea. E’ disponibile in tutte le lingue europee, più afrikans, russo e cinese.
NETWORK
Sistema di computer collegati fra loro per il trasferimento o la condivisione di dati.
NETWORKING
Insieme dei sistemi di connessione fra i computer di tutto il mondo.  Il sistema di rete locale, che collega tutti i computer in uno stesso edificio,  è definito LAN (Local Area Network) , mentre quello che collega i computer in diverse sedi è definito WAN (Wide Area Network).
NEWSGROUP
Gruppi di discussione che si occupano di un argomento definito, scrivendo messaggi su una bacheca virtuale.
NEWSLETTER
Comunicazione inviata tramite e-mail dedicata ad argomenti specifici natura divulgativa e/o commerciale ed inviata, con cadenza periodica, agli utenti che ne hanno fatto richiesta.
NICCHIA DI MERCATO
Segmento di mercato molto ristretto, composto da acquirenti che hanno caratteristiche di consumo comuni.
NIDO VUOTO
Nella segmentazione rappresenta le coppie mature senza figli conviventi.
NOTEBOOK
Computer portatile, detto anche laptop, caratterizzato da peso e dimensioni spesso ridotti.
NUDGE
Letteralmente spintarella, spinta gentile che indirizza verso la scelta giusta. Strategia che sfrutta alcuni principi della psicologia emotiva, individuando le decisioni prese dall’individuo in modo istintivo, per indurlo a comportamenti virtuosi.

torna su


O

ODP
Acronimo di Open Directory Project. Directory multilingue gratuita, conosciuta anche come DMOZ, suddivisa in categorie, e aggiornata da utenti volontari.
OFFERTA
La quantità di un bene o di un servizio, reso disponibile dal fornitore sul mercato, ad un determinato prezzo.
OFFERTA
Proposta di prezzo al venditore da parte dell’acquirente o da parte di un partecipante ad una gara di appalto.
ON DEMAND
Servizio o prodotto realizzato e offerto su richiesta dell’acquirente.
ONE TO ONE
Concetto del marketing che attribuisce notevole valore ad ogni singolo cliente,  considerato diverso da ogni altro, per cui viene seguito con servizi o prodotti personalizzati.
OPEN SOURCE
Metodologia di sviluppo software la cui forza consiste nel concedere gratuitamente il pacchetto software e i codici sorgenti a chiunque intenda farne uso e continuarne lo sviluppo, concedendo a sua volta la licenza gratuita. Esempi di programmi open source sono Linux e FireFox.
OPERAZIONE A PREMIO
Manifestazione pubblicitaria che prevede la distribuzione di un premio a tutti coloro che acquistano un determinato prodotto o servizio.
ORKUT
Social network creato nel 2004 e organizzato in gruppi di utenti, con una prevalenza di brasiliani.

OTA
Online Travel Agency. Agenzie turistiche online. I rapporti sull’e-commerce in Italia mostrano come ogni anno si assista ad un sostanziale incremento nelle transazioni on line rispetto al totale vendite retail.
OTTIMIZZAZIONE
Revisione qualitativa del codice e dei contenuti di un sito web, con l’obiettivo di migliorarne la valutazione da parte dei motori di ricerca, per ottenere un miglioramento del posizionamento.
OUTBOUND
Traffico in uscita. Attività svolte dalle aziende per raggiungere i loro clienti attraverso il telefono (in uscita). Può essere riferito alle telefonate effettuate dai call center oppure ai link in uscita da una pagina web.

OUTLOOK

Termine finanziario per indicare le prospettive economiche di un’azienda o di un Paese.
OUTSOURCING
Affidamento ad un fornitore esterno di una determinata attività svolta dall’azienda committente. Il vantaggio consiste nel potersi concentrare sulle attività di core business, terziarizzando quelle dove vengono richieste maggiori competenze specifiche, oppure per le quali è meno conveniente lo sviluppo interno.

 

torna su


P

PAGE RANK
Valore attribuito ad un sito sulla base delle quantità e della qualità dei link ricevuti. Il valore determina la popolarità del sito, che viene è calcolata secondo un algoritmo specifico (link popularity). Maggiore è il page rank  e migliore è la visibilità sui motori di ricerca.
PAGINA FACEBOOK
Prodotto gratuito che consente di esprimersi e comunicare con altri utenti iscritti a Facebook. Disponibile per privati, organizzazioni, personaggi pubblici, aziende.
PANDA
Nuovo algoritmo di Google, attivato nel 2011, focalizzato sulla qualità dei contenuti, concetto esteso anche alla usability del sito. Lavora con update occasionali periodici.
PAPSA
Metodo per stimolare la creatività. E’ l’acronimo dei 5 step da seguire: percezione, analisi, produzione, selezione, applicazione.

PASSWORD HINT
Domanda/suggerimento per ricordare la propria password.
PAY PER CLICK
Definito anche Costo per Click, o abbreviato in PPC. Pubblicità online attuata attraverso inserzioni di spot negli appositi spazi dei siti sponsorizzati. Un sistema di Pay per Click efficiente contente la visualizzazione degli annunci nelle prime pagine di risposta alle ricerche effettuate dagli utenti. l’inserzionista paga una tariffa unitaria per click-through.
PDF
Acronimo di Portable Document Format.  Formato sviluppato da Adobe per la gestione dei documenti elettronici, che consente di mantenere invariate le caratteristiche dell’impaginazione.
PEER TO PEER
In inglese pari/stesso grado. In comunicazione indica una relazione tra persone di pari livello o grado.
PERCORSO
Serie di clic che danno origine a visualizzazioni di pagine diverse.
PERFORMANCE
Risultati generali dell’impresa esprimibili secondo differenti modalità: risultati economici-finanziari, competitivi, sociali, tasso di sviluppo.

PHARMING
Storpiatura di farming (dall’inglese Farm, fattoria). Attraverso il reindirizzamento ad un server “clone” viene effettuato il furto di dati.
PHISHING
Anche erroneamente chiamato pishing. Tecnica utilizzata tramite l’utilizzo prevalente di e-mail per indurre gli utenti a visitare siti falsi, con l’obiettivo di carpire informazioni riservate.
PHOTOSHOP
Pronto soccorso fotografico, che consente ritocchi più o meno pesanti per correggere occhi rossi, nascondere imperfezioni o cancellare i segni dell’età, ma anche per modificare un paesaggio o creare immagini.
PHOTOSHOPPED
Termine che indica un’immagine pesantemente ritoccata con Photoshop.
PHP
Linguaggio nato per la programmazione di pagine web dinamiche. Il Processore di ipertesti (Hypertext Preprocessor) genera nella stessa pagina diversi layout collegati ad uno o più database da cui preleva dinamicamente  le informazioni, i dati, le immagini necessari per la visualizzazione della pagina. Il linguaggio PHP è utilizzato frequentemente nei siti e-commerce.
PIANO MARKETING
Documento scritto che delinea la strategia, la definizione degli obiettivi, le attività da intraprendere e gli strumenti da utilizzare, per raggiungere gli obiettivi prefissati.
PISHING
vedi Phishing
PIXEL
Abbreviazione di picture element.  E’ l’unità di misura delle immagini che corrisponde ad un punto dello schermo. Maggiore è il numero di pixel presenti in un’immagine, maggiore sarà la definizione.
PIVOTING
E’ il cambiamento di una parte del proprio modello di business, che si decide in seguito all’analisi dei risultati, dopo aver fatto il punto della situazione.
PLOTTER
Stampante digitale per la riproduzione di immagini di grandi dimensioni su supporti di vario genere.
PLUG IN
Programma che permette di aggiungere nuove funzioni, moduli aggiuntivi, ad un software principale.
POP
Acronimo di Point of Purchase. Punto d’acquisto.

POP-UP
Finestra che si apre all’improvviso quando si visitano alcuni siti. Contiene in genere messaggi pubblicitari. L’utente ha però la possibilità di richiedere al browser il blocco dei pop-up.
PORTFOLIO
Raccolta di immagini o documenti, relativi ad un determinato argomento. Spesso corrispondono all’elenco dei lavori svolti da un professionista.
PORTABLE
Applicazioni create o modificate per poter essere eseguite direttamente da un supporto removibile (chiavi USB o disk esterni) senza avere necessità di installazioni.  E’ così possibile portare con sé i programmi più utilizzati senza dover dipendere da un computer specifico.
POS
Acronimo di Point of Sale. Punto Vendita
POSIZIONAMENTO
Insieme di attività tese ad accrescere la visibilità di un sito, facendolo comparire nelle prime posizioni nelle pagine di risposta dei motori di ricerca.
PPC
Acronimo di Pay Per click, definito anche Costo per Click. Pubblicità online attuata attraverso inserzioni di spot negli appositi spazi dei siti sponsorizzati. Un sistema di Pay per Click efficiente contente la visualizzazione degli annunci nelle prime pagine di risposta alle ricerche effettuate dagli utenti. l’inserzionista paga una tariffa unitaria per click-through.
PR
Abbreviazione di Page Rank
PREMIUM PRICE
Prezzo superiore alla media di mercato che un’impresa applica a un prodotto in virtù delle strategie di differenziazione, che posizionano l’offerta aziendale in maniera unica e superiore rispetto alla concorrenza.
PROFILO FACOBOOK
Rappresenta una singola persona che si connette con i propri amici e condivide con loro informazioni di comune interesse
PROPERTY
Qualsiasi elemento materiale o immateriale detenuto da una persona o da una società. Il proprietario ha il diritto di utilizzare, vendere, trasferire, scambiare o distruggere la propria property e/o permettere o escludere che altri la utilizzino, nonché stabilirne le relative  condizioni.
PROSPECT
Cliente potenziale, dall’abbreviazione del termine inglese prospective buyer.
PROSUMER
Consumatori evoluti che si identificano in un prodotto o in una marca, cercano l’interazione con l’azienda e modificano il prodotto per adattarlo meglio alle proprie esigenze o per migliorarlo in caso presenti qualche malfunzionamento.
PROXY
Programma che invia la richiesta da un client ad un server. Utilizzato da chi vuole restare anonimo, evita la censura informatica.

torna su


Q

QFONT
QFont è un componente che permette la gestione dei font, utilizzato per specificare il tipo di carattere, il colore e la dimensione per il testo. Viene impiegato per inserire nel sito web un font diverso da quelli standard. Vedi Cufon.
QR CODE
Acronimo di Quick Response, risposta rapida, è un’immagine contenente un codice bidimensionale a cui è associato un link. Se fotografato con uno smartphone, il QR code  indirizza l’utente verso la comunicazione voluta dall’azienda.
QUADRICROMIA
Combinazione dei 4 colori ciano, magenta, giallo e nero, identificati dalla sigla CMYK.  Fra le
tecniche di stampa a colori, la quadricromia permette di avere copie molto fedeli rispetto all’originale.
QUATERLY REPORT
Relazione trimestrale. Documento elaborato trimestralmente che informa le varie parti aziendali coinvolte dell’andamento di una determinata attività dell’impresa.
QUERY
Interrogazione di un database per l’estrazione dei dati richiesti.
QUESTION MARKES
Letteralmente  Punti Interrogativi. Indicano i prodotti che non hanno una buona quota di mercato pur trovandosi in un’area in espansione.
QUEUE
Coda. La sequenza dei file in attesa di essere collocati. Una tipica queue è la coda di stampa, i dati in attesa di essere stampati.
QUICK RATIO
Indice del grado di solvibilità di un’impresa. E’ il rapporto fra cassa, crediti a breve e passività correnti. E’ considerato equilibrato un risultato pari a 1.
QUICKTIME
Plugin sviluppato da Apple, che consente di riprodurre diversi tipi di formati video.
Quorum  Numero legale richiesto perché un’assemblea possa ritenersi validamente costituita.
QUOTA DI MERCATO
Percentuale delle vendite calcolata sul totale delle vendite del mercato di riferimento dell’impresa.
QUOTE
Nei forum è la frase di una mail precedente che viene richiamata nella risposta per mantenere il riferimento all’argomento trattato.
QWERTY
Sono le prime sei lettere dei tasti alfabetici e indica la disposizione standard dei caratteri nelle  tastiere nelle nazioni che utilizzano la lingua inglese.

torna su


R

RASTER
Letteralmente “reticolo, trama”.  In computergrafica  indica la griglia dei punti (pixel) che costituisce un’immagine. Ad ogni pixel viene associato uno specifico colore. Si contrappone alla grafica vettoriale.
RATING
Classifica
RECORD
Insieme di dati composto da campi eterogenei.
REDIRECT
Reindirzzamento  di un sito  su un altro sito web.
REFERRAL
Letteralmente “rimando, rinvio” è il clic su un collegamento ipertestuale che indirizza l’utente ad un’altra pagina del sito o ad un altro sito web. La pagina di origine è il referrer. I dati relativi a questi passaggi (per esempio URL del referrer, termini di ricerca utilizzati) vengono acquisiti e memorizzati.
REFERRER
URL di una pagina di origine da cui parte il clic su un collegamento ipertestuale che indirizza l’utente ad un altro sito o ad un’altra pagina dello stesso sito.

RESPONSIVE DESIGN
Sistema adattivo dello sviluppo di un sito web che prevede l’auto-adattamento ai  diversi ambienti dell’utente. Il software riconosce i device e si adatta ai dispositivi utilizzati, alle dimensioni dello schermo, alle diverse risoluzioni.
RICERCA DI MERCATO
Raccolta di dati relativi al comportamento dei consumatori, studio e analisi, con l’obiettivo di ricavare informazioni utili alle decisioni in tema di marketing.
ROI
Return on investment. Ritorno sull’investimento effettuato, ovvero la capacità del capitale investito di produrre reddito.
ROUTER
Dispositivo della rete che ha la funzione di tradurre e trasmettere i dati in uscita dal computer.
RSS
Acronimo di Really simple syndication. Sistema di esportazione e riaggregazione dei contenuti basato su xml. Molto utilizzato nei blog, consente di consultare diversi siti per trovare aggiornamenti di temi e commenti.

torna su


S

SAMPLING
Confezioni campione proposte insieme ad altri prodotti.
SCANSIONE

Attività tipica del software dei motori di ricerca. I bot esplorano i siti web e ne indicizzano i contenuti.

SCRAPING
Letteralmente “raschiatura, prendere il contenuto da un server senza il permesso del titolare del copyright.
SCRIPT
Guida che viene utilizzata dall’operatore telefonico e che indica, parola per parola, quello che l’operatore deve dire nel corso del contatto con il cliente.
SEGMENTO DI MERCATO
Partizione del mercato caratterizzata da omogeneità di preferenze rispetto a una specifica offerta.

SEO
Acronimo di Search Engine Optimisation. Revisione qualitativa del codice e dei contenuti di un sito per migliorarne la valutazione da parte dei motori di ricerca e  ottenere un significativo miglioramento del posizionamento.
SEPA
Acronimo di Single Euro Payments Area ovvero Area unica per i pagamenti in euro. Al programma aderiscono i 27 paesi dell’Unione Europea nonché i Paesi appartenenti all’EFTA, European Free Trade Association (Liechtenstein, Norvegia, Islanda e Svizzera). Con il Bonifico Europeo Unico si ha l’esecuzione e l’accredito dei fondi in tempi certi sul conto del beneficiario.
SERP
Acronimo di Search Engine Report Page. E’ la  pagina dei risultati del motore di ricerca, ovvero un elenco dei siti fornito dai motori ogni volta che si effettua una ricerca sul web.
SFA
Sales Force Automation  Tutte le applicazioni che supportano il personale in una qualsiasi attività legata alla promozione, alla vendita e all’acquisizione degli ordini.

SHARED DATA
I dati condivisi, che acquistano valore economico perché permettono di comprendere gli interessi degli utenti.
SHAREHOLDERS
Possessori di share (azioni) di una realtà economica. Azionisti di società.
SITO DINAMICO
Struttura grafica fissa completata con contenuti letti da un database. In un sito dinamico la manutenzione è più semplice ed è possibile modificare i contenuti senza intervenire materialmente sulle pagine. Un sito dinamico dotato di CMS ha il vantaggio di poter essere modificato anche senza specifiche conoscenze tecniche.
SITO STATICO
Insieme di pagine statiche collegate da link incrociati. Il sito statico è creato sulla base di un progetto iniziale e può essere revisionato solo dallo sviluppatore.
SLOGAN
Breve frase che esprime il concetto del  marchio. L’efficacia dello slogan lo rende adatto alla pubblicità.
SMARTPHONE
Telefoni che hanno un’ampia gamma di funzioni e che consentono, come un computer ma in mobilità, di collegarsi alla rete e scaricare software dedicati.

SNIFFER
L’attività di intercettare (dall’inglese sniff, odorare) in modo passivo i dati sensibili e le informazioni che transitano sul web.
SNIFFING
Truffa sui pagamenti effettuati via internet. Annusare, intercettare i dati che transitano in rete.
SNIPPET
Testo visualizzato nei risultati dei motori di ricerca, sotto il titolo della pagina web. Spesso equivale alla descrizione della pagina web, o ad alcune parti della pagina stessa, che contengono le parole chiave immesse nella ricerca.

SOCIAL BOOKMARKING
Disponibilità di elenchi di bookmark, o segnalibri, creati dagli utenti del web, consultabili liberamente da chi fa parte di uno stesso gruppo virtuale. Il contenuto dei social bookmarking viene organizzato con l’uso di tag, che consentono di classificare ed etichettare le informazioni tratte da internet. La condivisione fra gli utenti è relativa ai soli bookmark e non alle risorse a cui fanno riferimento.

SOCIAL MEDIA
Media che consentono la socializzazione, la modifica e la condivisione dei messaggi e delle comunicazioni da parte di tutti coloro che abbiano accesso alla rete. Forma di giornalismo autoprodotto.
SOCIAL MEDIA MARKETING
Gestione della comunicazione integrata che si occupa del controllo della propria reputazione sui social media, generando visibilità, creando e condividendo in rete contenuti legati all’immagine della propria azienda, instaurando relazioni con i propri clienti utenti.
SOCIAL NETWORK
Gruppo di persone connesse fra loro per sviluppare relazioni sociali. Forma di  comunicazione, di cui internet è l’espressione più evoluta, che riguarda ambiti diversi. I siti web più popolari sono Facebook, Myspace, LinkedIn.
SOFTWARE PROPRIETARIO
Software che appartiene ad un soggetto il quale applica restrizioni sul suo utilizzo e sulle modifiche. Vedi anche open source.
SORGENTI
Chiamate anche codice sorgente. Istruzioni scritte in un linguaggio di programmazione che vengono interpretate dal computer per compiere le azioni volute dal programmatore. SOVRAOTTIMIZZAZIONE
Eccessiva ottimizzazione di un sito, in termini di keyword ripetute, che penalizza il sito stesso da parte dei motori di ricerca.

SPAM
Acronimo di Spiced Ham, carne in scatola oggetto di una parodia che ne metteva in risalto l’eccessiva disponibilità durante la seconda guerra mondiale. Con questo termine si indicano i messaggi indesiderati di tipo pubblicitario.
SPAMMING
Consiste nell’invio di messaggi promozionali commerciali non richiesti, inviati all’utente sotto forma di mail o newsletter.
SPIDER
Software automatizzati usati dai motori di ricerca per effettuare la scansione dei siti web. Chiamati anche Crawler.
SPIN-OFF
Indica un prodotto derivato, secondario, il risultato di una reazione o di un processo. In economia si designano così le società che nascono da altre società.

SPYWARE
Malware che spia le attività di un utente senza averne il consenso. Raccolte le informazioni le trasmetterà a terzi per l’invio di spam.
SPOOFING
Invio di messaggi con informazioni su account, false o sottratte illecitamente.
SQL
Acronimo di Structured Query Language. Linguaggio concepito per gestire database e interrogare i dati contenuti.
SSL
Acronimo di Secured Sockets Layer. Contraddistinto dalla sigla https:// (anziché http://)  è un protocollo di sicurezza usato per crittografare i dati in rete.

STAKEHOLDERS
Soggetti “portatori di interessi” nei confronti di un’iniziativa economica, che sia un’azienda o un progetto. Esempi di stakeholders sono i clienti, i fornitori, i finanziatori, i collaboratori, ma anche gruppi di interesse esterni, come i residenti di aree limitrofe all’azienda o gruppi di interesse locali.
START UP
Periodo di lancio di un’impresa o di un nuovo progetto.
SURVEY
Sondaggio utilizzato per raccogliere informazioni quantitative, che orientano il comportamento delle aziende.

 

torna su


T

TABLOID
Termine che si riferisce al formato di giornali a bassa diffusione, generalmente locali, spesso distribuiti gratuitamente, che trattano argomenti di gossip o che danno particolare risalto a storie di crimini.
TAG
Elemento di sintassi del linguaggio HTML, utilizzato per definire e delimitare parti di un documento.
TARGET
Obiettivo da raggiungere con una azione di marketing.
TARGET BLANK
Attributo nel codice HTML che consente di aprire una pagina in una nuova finestra. Non permette l’uso del tasto indietro del browser.
TARGETING
Informazioni raccolte sul comportamento dell’utente, per individuarne gli interessi.
TASSO DI CONVERSIONE
Percentuale di visitatori di un sito, di una pagina web o di una Landing Page, che effettuano un acquisto o compiono una determinata azione (richiesta di contatto, download pdf, stampa buono sconto, etc.). Il tasso di conversione misura l’efficacia del web marketing e il grado di soddisfazione del cliente.
TCP/IP
Trasmission Control Protocol o Internet Protocol. Protocolli di internet working che consentono alle diverse reti nel mondo di essere interconnesse.
TEASER
Frasi stimolanti stampate sulla busta, che invogliano il lettore ad aprire il mailing e a leggere il contenuto. Annuncio di un prodotto del quale verrà svelato il nome in un momento successivo, per creare attesa nei consumatori.
TED
Acronimo di Tecnology Entertainment Design. Conferenza annuale che si svolge dal 1984 a febbraio in California. Consente ai partecipanti di tenere discorsi, di un massimo di 18 minuti, su temi di interesse globale. La rete visualizza le conferenze e giudica. La versione europea si chiama TedGlobal e si tiene a Edimburgo.
THREAD
Anche abbreviato in 3d,  sta ad indicare la discussione sviluppata dagli utenti, all’interno di una chat o di un forum.
THUMBNAIL
Letteralmente unghia di pollice, è l’anteprima di un’immagine in formato ridotto.
TOP-DOWN
Metodologia di progettazione, riguardante principalmente il software, dove viene formulata una visone di insieme ma non si analizzano i particolari. Ogni parte della progettazione viene scomposta successivamente. Contrario di Bottom-up.
TOPIC
Argomento
TRENDSETTER
Precursore. Colui che incomincia ad utilizzare un prodotto, in genere tecnologico, o che adotta una moda, molto prima di altre persone, e che viene seguito da altri consumatori.

TROJAN
Nascondendosi all’interno di programmi all’apparenza innocui, il malware viene installato da utenti inconsapevoli della sua presenza.
TWEETS
Numero di post che il Twitter-er ha effettuato sulla propria home di Twitter.
TWITTER
Social network punto di riferimento tra gli utenti del WEB 2.0, che si basa su un meccanismo di micro blogging.  Alla piattaforma di Jack Dorsey, creatore di Twitter, sono iscritti 200 milioni nel modo. I visitatori unici mensili in Italia sono stimati attorno ai 3 milioni (dati 2012).

torna su


U

UGC
Acronimo di User generated content. Contenuto generato dagli utenti del sito, anziché da operatori specializzati.
UP SELLING
Operazione di vendita al cliente di prodotti addizionali in una soluzione.
URL
Acronimo di Uniform Resource Locator. Identifica un indirizzo web e contiene il protocollo (http, https, ftp). Esempio di URL  http://marketings.it
URL REWRITE
Attività di riscrittura degli url per migliorare e facilitare la trovabilità di un sito. USER GENERATED CONTENT
Anche UGC. Contenuto generato dagli utenti del sito, anziché da operatori specializzati.
USP
Acronimo di Unique Selling Proposition. L’individuazione degli elementi di unicità di un prodotto rispetto alla concorrenza, comunicati attraverso una campagna, che diventano motivo di scelta da parte degli acquirenti.

torna su


V

VANITY URL
URL personalizzata su Facebook, associata al proprio profilo privato o pubblico. Esempio http://www.facebook.com/nomescelto, dove il nome scelto è quello scelto dall’utente che non sia stato già utilizzato da altri.
VIADEO
Rete professionale, si limita a mettere in connessione imprenditori e professionisti.
VIRAL MARKETING
Branca del marketing che utilizza la comunicazione come effetto di diffusione proprio di un virus, sfruttando la capacità comunicativa di pochi soggetti per propagare il messaggio ad un numero più vasto possibile di utenti.

VIRUS
Malware capace di infettare i file per auto riprodursi. Potenzialmente dannoso per il sistema operativo.
VISHING
Evoluzione del phishing. Tecnica truffaldina effettuata tramite servizi di telefonia per invitare gli utenti a fornire ad un falso operatore i propri dati riservati.

torna su


W

WEB
Rete
WEB 2.0
Stato di evoluzione di Internet, che propone un World Wide Web più dinamico e interattivo, attraverso l’Utilizzo di nuove tecnologie (Ajax, Flex, Java FX, SilverLight) che incrementano la possibilità di interazione fra un sito web e l’utente.
WEB DIRECTORY
Elenco di siti catalogati dal motore di ricerca per categorie o argomenti.
WEB MARKETING
Insieme di tutte le azioni di marketing applicate al web.  Azioni tipiche del Web marketing sono il posizionamento sui motori di ricerca, le campagne di advertising a mezzo banner, il pay per click, il Direct email marketing e le mailing list.
WEB MARKETING MANAGER
Responsabile della gestione delle attività di web marketing, sviluppo e gestione delle campagne di promozione.
WEBMASTER
Responsabile della creazione e della gestione tecnica di un sito.
WEB MINING
Analisi dei dati inerenti alle pagine visitate di un sito.
WEB PROJECT MANAGER
Responsabile della pianificazione e del coordinamento di un progetto di creazione sito web. Ha il compito di verificarne le funzionalità, assicurare il rispetto dei tempi di consegna e degli importi del budget.

WHATSAPP
Applicazione mobile per scambiare dati in modo gratuito fra gli smartphone che utilizzano la stessa app, sfruttando una connessione internet. Consente di condividere le proprie posizioni, chattare in gruppo, inviare messaggi, foto e video.
WIDGET
Elemento dell’interfaccia utente con cui è possibile interagire. L’applicazione può essere facilmente copiata e incollata in una pagina web. Utilizzate anche per mini-pubblicità distribuite via web.
WIKILEAKS
Tradotto letteralmente Fuga di notizie. Sito che riceve informazioni coperte da segreto –mantenendone l’anonimato- con l’obiettivo di rendere pubblici comportamenti di organizzazioni governative o aziendali ritenuti non etici.
WIRED
Collegato. L’essere che vive in collegamento con una rete telematica.
WIRELESS
Sistema di trasmissione dati senza il supporto di cavi.
WOM
Acronimo di word of mouth.
WORD OF MOUTH
E’ il classico passaparola, una forma di marketing che esiste da sempre.
WORD OF MOUTH
E’ il classico passaparola, una forma di marketing che esiste da sempre, su cui si basa la strategia di viral marketing.
WORD OF WEB
Gergo tecnico che indica il passaparola diffuso sul web.

WORM
Tipo di malware che non necessita di essere eseguito da altri programmi, in quanto capace di auto replicarsi e quindi di diffondersi agevolmente.

torna su


X

X-BRAND
Prodotti senza marchio, generalmente utilizzati in pubblicità come riferimento per enfatizzare il prodotto pubblicizzato.
XHTML
Acronimo di  eXtensible Hyper Text Markup Language. Evoluzione più restrittiva del linguaggio HTML, che associa alcune caratteristiche di quest’ultimo con quelle dell’XML.
XML
Acronimo di eXtensible Markup Language. Protocollo utilizzato per lo scambio dei dati, viene impiegato particolarmente per l’esportazione dei cataloghi prodotti.

torna su


Y

YAHOO
Motore di ricerca nato nel 2004. Offre una serie di servizi gratuiti e sistemi di indicizzazione a pagamento.
YOUTUBE
Sito web fondato nel 2005, che permette ai propri utenti di condividere video.

torna su


Z

ZEITGEIST
Strumento di Google che analizza le parole più ricercate in rete. Nel 2011 la classifica delle prime parole ricercate sul più famoso motore di ricerca sono state, nell’ordine: Marco Simoncelli (pilota motociclistico), Danza Kuduro (successo musicale di Don Omar), iPhone5 (il nuovo Apple in uscita nel 2012), Groupon (il portale di web coupon che offre sconti su prodotti e attività geolocalizzati).
ZIP
Formato di compressione per file su sistemi Windows.
ZOOM
Strumento che permette di cambiare la visualizzazione sullo schermo, ingrandendo o riducendo la dimensione di un documento.

torna su